Per vedere questa sezione devi essere un utente registrato.
Accedi all'area riservata.

19-09-2014

Guida alle detrazioni per la riqualificazione

Sono disponibili le detrazioni fiscali Irpef pari al 65% dell’importo per gli interventi di ristrutturazione edilizia e riqualificazione energetica. Le detrazioni non sono cumulabili con altri incentivi di diverso importo e si escludono a vicenda.

Chi può accedere alle detrazioni?
Possono fare richiesta persone fisiche, esercenti, arti e professioni, contribuenti che conseguono reddito d’impresa (persone fisiche, società di persone, società di capitali), associazioni tra professionisti, enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.

Cosa va detratto?
Rientrano nel bonus gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici esistenti, compresi gli interventi sull’involucro edilizio. L’installazione di impianti solari termici, la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernali. In quest’ambito rientrano gli interventi di riqualificazione del sistema finestra, quali la sostituzione dei serramenti e del cassettone degli avvolgibili con prodotti ad alte prestazioni, come il cassonetto su misura PREYSTEM MyBox di Alpac.

Quali sono le altre detrazioni?
Beneficiano della sola detrazione del 50% le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria sulle parti comuni degli edifici residenziali, il restauro, la ristrutturazione edilizia e il risanamento conservativo sulle unità residenziali, la ricostruzione a seguito di eventi calamitosi. Il Bonus Mobili, sempre pari al 50% dell’importo, è disponibile per chi già usufruisce della detrazione del 50% e si applica all’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici in classe A+ e superiori (A per i forni).

Come funzionano la richiesta e l’applicazione della detrazione?
L’importo della detrazione va ripartito in dieci quote annuali di pari importo, con obbligo di asseverazione di un tecnico abilitato e pagamento effettuato attraverso bonifico bancario o postale. Per accedere alla detrazione, occorre comunicare all’Enea la scheda informativa degli interventi realizzati entro 90 giorni dal termine dei lavori. La detrazione non può superare l’importo di 96'000 euro.

Fino a quando sono disponibili le detrazioni?
La data di scadenza delle spese sostenute è il 31/12/2014. Successivamente si passerà a quota 50% per tutto il 2015, mentre gli altri bonus saranno del 40% per il medesimo periodo.

Presystem_mybox_esploso_logo_600px


Torna indietro