Per vedere questa sezione devi essere un utente registrato.
Accedi all'area riservata.

12-06-2013

I sottobancali su misura sviluppati da Alpac

Il lato inferiore del foro finestra, in corrispondenza della soglia o bancale, è un punto critico per l’isolamento termico. Per garantire la massima tenuta tra interno ed esterno, Alpac ha sviluppato una serie di sottobancali isolati a completamento del monoblocco PRESYSTEM che riescono a garantire una temperatura superficiale interna anche di 10° migliore rispetto alla soluzione tradizionale; possono essere utilizzati anche negli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, in quanto indispensabili per evitare condense e muffe.

I sottobancali sono progettati in diverse versioni, a seconda del tipo di muratura e in funzione delle esigenze specifiche del progettista, come la variante per serramento a filo muro interno o in mazzetta o il sottobancale speciale per il mercato francese, con pendenza molto accentuata.

I sottobancali Alpac hanno una conformazione particolare con presenza del taglio termico non solo sul lato interno ma su tutti i lati della soglia, così da rivestire l’intero spessore della spalla laterale.

L’ultimo modello, recentemente sviluppato dalla R&S Alpac, è fornito di doppio taglio termico: ha uno strato aggiuntivo di xps che migliora del 30% la già elevata prestazione del taglio termico tradizionale, ed è ideale per l’utilizzo con serramenti certificati CasaClima (dove il valore Theta 2 non deve essere inferiore a 16 gradi).

Il sottobancale concorre al miglioramento della prestazione energetica dell’edificio e contribuisce al raggiungimento delle classi più elevate di efficienza energetica come, per esempio, nel complesso Bicocca Village di Milano, in Classe A.

Il sottobancale completa l’efficacia del monoblocco termoisolante Alpac che si caratterizza per l’estrema praticità nell’installazione, un ottimo isolamento acustico e termico e di conseguenza un significativo risparmio energetico.

Alpac_sottobancale_tipo_6


Torna indietro