Per vedere questa sezione devi essere un utente registrato.
Accedi all'area riservata.

09-04-2013

Edilizia sostenibile: esempi di successo al workshop di Loano (SA)

Grande interesse per la tappa ligure del Greener Tour di Alpac, l’incontro svoltosi a Loano (SV) il 27 marzo e organizzato da Infoprogetto con il patrocinio dei Collegi Provinciali dei Geometri di Imperia e di Savona, l’Ordine degli Ingegneri di Savona e gli Ordini degli Architetti delle province di Savona, Imperia e Genova.

Il tema della giornata è stata la sostenibilità edilizia e la sua diffusione a livello nazionale ed internazionale, attraverso interventi di professionisti qualificati e presentazioni di casi studio esemplari. Dopo la presentazione del nuovo PUC (Piano Urbanistico Comunale) di Loano, ottimizzato grazie al protocollo di sostenibilità LEED, che consentirà di ottenere premi di cubatura e sgravi di oneri di urbanizzazione, la prima tavola rotonda moderata da Massimiliano Fadin è stata dedicata ai serramenti come elemento determinante per ottenere alte prestazioni energetiche negli edifici.

Alberto Fiamingo, AD di Fiamingo Serramenti,
ha illustrato dei case history di realizzazioni con serramenti ecosostenibili ed evidenziato l’importanza di una posa qualificata.

A seguire, il Direttore Commerciale di Alpac Carlo Masenello ha illustrato come si può ottenere un maggior risparmio energetico nel foro finestra attraverso l’utilizzo del monoblocco termoisolante PRESYSTEM. Ha analizzato il giunto primario come punto critico per la prestazione energetica dell’edificio e dimostrato che il monoblocco rappresenta una soluzione ideale, spiegandone vantaggi e prestazioni.

La relazione tecnica è stata completata con un significativo esempio di utilizzo: le residenze progettate da Daniel Libeskind nell'ambito del progetto City Life a Milano. Particolare attenzione è stata rivolta alle prestazioni ottenute dal monoblocco anche in casi come questo in cui, oltre all’esigenza di soddisfare i criteri progettuali stabiliti da Libeskind che impongono forme, angolazioni e superfici decisamente particolari, è necessario rispondere ai requisiti prestazionali richiesti dalla certificazione in Classe A. A questo scopo è fondamentale tenere conto anche della facilità di posa del materiale (il monoblocco in questo caso) poiché essa ha un peso determinante sull’efficienza energetica dell’edificio finito.

Di rilievo anche i case history sulla riqualificazione dell’ex stabilimento Tobler a Torino, presentato dall’arch. Franco Cucchiarati, il progetto del nuovo stabilimento Piaggio a Villanova e i progetti presentati dall’architetto Paolo Brescia in vari Paesi come Milanofiori Housing Complex e gli esempi in Cina, India e Ghana.

L’intero workshop è stato seguito con vivo interesse da una platea di oltre 200 professionisti tra architetti, ingegneri, geometri e imprese di costruzioni che hanno animato il dibattito alla fine degli interventi e dimostrato il sempre crescente interesse che la sostenibilità edilizia e l’efficienza energetica degli edifici stimolano anche nel nostro Paese.

Alpac_loano_sostenibilit


Torna indietro